Diritto di recesso

10. Diritto di recesso.

10.1. Il Compratore, qualora possa definirsi “Consumatore” ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo) (di seguito, per brevità, semplicemente indicato come “Consumatore”), ha il diritto di recedere dal contratto, senza alcuna penalità, entro il termine di 10 giorni lavorativi decorrenti dal giorno di ricevimento dei prodotti ordinati, per qualunque motivo e senza dover motivare in alcun modo la propria decisione. Nella suddetta ipotesi verranno trattenute dal Venditore, restando ad esclusivo carico del Consumatore, le spese di spedizione e gli eventuali dazi, tasse, o ogni altro onere, per la reimportazione del prodotto.
Il diritto di recesso è escluso nei confronti del Compratore che non possa essere definito “Consumatore” ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo), salvo quanto previsto ai paragrafi 3.2 e 5.3.